Aree edificabili esenti IMU se la pertinenza risulta nel PRG

Il Sole 24 Ore pag: 24 – Saverio Fossati e Antonio Iovine 

La manovra 2020 ha introdotto una novità sulle aree fabbricabili. Si considera parte integrante del fabbricato l’area pertinenziale ‘ai soli fini urbanistici’. La nuova norma non fa riferimento al Codice civile ma alle norme urbanistiche ossia ai Pgt in base ai quali quella determinata area è ‘pertinenziale’ a un determinato fabbricato. Le due situazioni non coincidono quasi mai. Ed è la seconda che vale, in questo caso. Con l’accorpamento catastale può cambiare la rendita catastale dell’immobile. L’incidenza dipende dalla estensione del terreno, dalla sua natura. Nelle abitazioni condominiali l’associazione all’edificio di importanti pertinenze può far scattare anche l’incremento di una o più classi catastali. Per le abitazioni unifamiliari in caso di accatastamento in villino (A/7) o come abitazione principale (A/2), dotate di un numero elevato di vani e accessori, l’aggregazione di una vasta area potrebbe far scattare la categoria A/8 (abitazione in villa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...