Compravendita simulata, i garanti restano obbligati
Il Sole 24 Ore pag: 25 – Antonino Porracciolo

Anche dopo l’accertamento della simulazione della compravendita di un immobile, il terzo datore di ipoteca resta obbligato, nei confronti della banca che aveva finanziato l’acquisto del bene, al pagamento delle rate di mutuo non versate. Lo afferma il Tribunale di Napoli nella sentenza n. 8338/2019, pubblicata lo scorso 23 novembre. La controversia nasce dall’opposizione contro il precetto con cui una banca aveva intimato a due donne, datrici di ipoteca su un loro bene, il pagamento di 90mila euro, pari all’importo residuo di mutuo concesso per l’acquisto di un immobile. Per le opponenti il tribunale aveva dichiarato la simulazione della compravendita finanziata con il prestito, il che aveva determinato l’estinzione del credito azionato dalla banca. Quest’ultima ha dedotto che la simulazione riguardava solo il contratto d’acquisto dell’immobile e non il mutuo. Per i giudici la simulazione si riferiva solo alla compravendita e pertanto il terzo datore di ipoteca deve continuare a pagare le rate del finanziamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...