Imu seconda casa, cosa succede se il coniuge ha la residenza altrove

Gtres

Autore: Redazione18 dicembre 2020, 9:44

L’escamotage di dichiarare la residenza nella seconda casa per non pagare l’Imu non funziona. La Cassazione ha infatti stabilito che l’Imu non si paga solo per la casa in cui entrambi i coniugi vivono abitualmente.

Con l’ordinanza 28534 del 15/12/2020, la Corte di Cassazione ha detto esplicitamente basta alle seconde case camuffate da prime case per evitare il pagamento dell’Imu, contro cui un Comune aveva fatto ricorso.

Il caso era quello di una coppia che viveva in una casa ma aveva la residenza dichiarata in due diversi Comuni. Il coniuge che aveva dichiarato la residenza nella seconda casa ha chiesto l’esenzione dall’Imu, ma la Corte ha rigettato la richiesta sostenendo che le detrazioni e le riduzioni di imposta spettino solo qualora il coniuge conviva con l’altro nella casa in cui si è dichiarato residente. A rilevare infatti non è il singolo coniuge, che potrebbe avere esigenze abitative diverse da quelle del nucleo familiare, ma appunto il nucleo familiare stesso.

Per godere dell’esenzione occorre quindi che la casa sia dimostrata dimora abituale e residenza anagrafica non solo propria ma di tutti i familiari.

Gtres

L’importo Imu e le aliquote per prima e seconda casa nei comuni capoluogo di provincia

Ormai ci siamo. Il 16 dicembre è la scadenza per il pagamento dell’Imposta municipale propria (Imu) per il 2020. Il servizio Uil Lavoro, Coesione e Territorio ha calcolato l’importo Imu per la prima e la seconda casa e le aliquote nei comuni capoluogo di provincia. Saranno 9,9 i miliardi che i contribuenti italiani saranno chiamati a versare per la seconda rata dell’Imu di dicembre. Un gettito che tiene conto anche delle abolizioni della seconda rata previste dai decreti anti coronavirus. Leggi tutto

Imu 2020 per le case in affitto, chi paga?

Quando ormai mancano poco più di 24h alla scadenza dell‘Imu 2020, molti contribuenti che vivono in case in affitto o che possiedono un immobile locato si chiedono chi paga Con la legge di bilancio 2020 è stata abolita la Tasi. L’imposta sui servizi indivisibili fino al 2019 per le case in affitto gravava per un massimo del 70% sul proprietario e sul restante 30% sull’inquilino. Con l’introduzione della nuova Imu, invece, a pagare l’Imu 2020 sulle case in affitto è esclusivamente il proprietario dell’immobile. Questo perché l’imposta municipale propria grava suLeggi tutto

Calcolo Imu 2020 per la seconda rata di dicembre

Il calcolo dell’Imu 2020 è fondamentale per tutti i contribuenti chiamati a versare l’imposta municipale propria entro la scadenza di dicembre. Vediamo qual è il procedimento per il calcolo dell’Imu per la prima casa di lusso e la seconda casa Per il calcolo dell’Imu 2020 si parte sempre dalla rendita catastale. La rendita catastale, stabilisce quale sia il reddito di uno specifico immobile determinandone anche il guadagno che se ne ricava dalla proprietà. Una volta ottenuta la rendita catastale del proprio immobileLeggi tutto

idealista/news Copyright © 2000-2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...